sabato 29 marzo 2008

La bionda in "Febbre da profumeria"


Questo sarà un post cicciottello,un pò come me,è stata una sola giornata ma potrei raccontare almeno cento aneddoti.
Parto così,random con questo scorcio..
Muà en tuà si entra in profumeriè,tu dovresti "solo" comprare una limetta per unghie (notare che il termine "solo" con le sue impertinenti virgolette sta a significare che con te il concetto di uscire senza prendere nulla o per lo meno ciò che per cui si era usciti ti è un pò lontano,sei diventata il bancomat-pazzo di tutta Cinecittà,quando apri il portafoglio lui è li che trema,e tenta di nascondersi fra la tessera di Decathlon e quella della Coin,ormai ha terrore della tua mano che lo prende e lo vìola ad ogni batter di ciglia,povero Banchy)..Vabè comunque,siamo li,dentro "quella" profumeria,che oggi ha segnato inevitabilmente il mio ingresso a spron battuto e con fierezza nel magico mondo delle D.I.C.S.D.P. (Deficenti Inguaribili Con Sindrome Da Profumeria),e tu chiedi alla tipa "Scusi maaaaaa,io stavo cercando uno smalto BLU" (altra nota dell'autrice:io lo smalto blu lo mettevo nel mio periodo punk all'incirca nel 96' anno domini)..lei si aggira nel suo enorme e lussuoso spazio..e mentre noi disquisivamo sulla supremazia dell'iris blu rispetto ai fiori d'arancio..lei arriva felina e ti ammolla una boccettina di nientepopòdimenoche Chanel e ti dice col tono che solo la proprietaria di una profumeria può "Sa,ce l'ha solo Chanel il blu,ma è SCICCHISSIMO,tutte le chiederanno dove l'ha trovato"..
Scicchissimo????Ma è una parola che si può dire sopra i 12 anni??
How much please?
Ce lo dica piano piano,sussurrando,quanto può costare uno smaltino di Chanel..
Venti euro,per servirla,sant'Iddio!
Tu come da copione,lo prendesti,arraffando altre due o tre cose,provando i nuovi cuscini massaggiatori shiatsu (non volevo dare soddisfazione alle tipe ma era una meraviglia!) e poi sotterrati i nostri propositi di prendere ciotole,collari e guinzagli a chi-sai-tu,ce ne siamo andate a cercare una cosa che ti è spuntata dal nulla di quella testa bacata che hai, ma che ti rendeva impossibile fare qualsiasi altra cosa,diventata essenziale e vitalizia: Una canottierina azzurra!

Immagino come possa esser dura la vita senza una cosa simile,un oggetto di tale importanza,fatto sta che stavi facendo tardi dopo averla trovata,mi scaraventasti per la strada al freddo e al gelo e te ne andasti lesta lesta verso le tue terapie da maestrina che cura il bimbo che dice "ca che chi co".
Ora sono appena uscita dalla vascona,mi son fatta insaponar dalla testa ai piedi da Doctor secco,poi via al taglio delle sopracciglia divenute patrimonio dell'Unesco,successivo spalmamento di cremine al viso e cosce,e smagliature e decolletè e poi ho ricambiato insaponando io Doc.

Ora degusto tisana con Mate,oggi ho preparato torta con farina di riso e cioccolata delle uova di Pasqua,che tuo figlio non ha mangiato poichè nell'ora che ci siamo assentate si è procurato un taglio in capoccia..e il tuo convivente impallidì temendo la tua reazione,ed io ho fatto la figa tranquillizzando tutti ma quando ho visto la testolina mi stavo sentendo male.

Domani progetto segreto "quello-che-sai-tu per chi-sai-tu",prepara l'occorrente per l'azione straordinaria,super-eroine in cerca di salvezza!!

Buonanotte,ah,poi non sei mica così fungo velenoso!

giovedì 27 marzo 2008

La bionda in "Oggi mi tocca la lunga al lavoro"


Bonjour soril,
qui persiste pioggia,mi trovo ancora qui in questo tugurio ancor più grigio del cielo e come se non bastasse,mentre ero bella curva sul "vascone maledetto" a ravanar pentoloni,mi chiamano da scuola della pannocchia roscia,sta male,vacca miseria!
Oggi la doveva prendere l'ex marito ex psycho(sembra..),ed io fare la mia quattordic'ore al lavoro..ma ora c'ho un'agitazione..
Li ho fatti passare qui da me,non sembra febbre,ma la faccia strana ce l'ha eeehhh se ce l'ha..
Sperèm bene.

Scusa se te lo dico ma i tuoi post sono impiccanti (non nel senso che non pizzicano,ma che inducono all'impiccagione),si lo so che c'hai ragione ma perlamordiddio...ci uccidi la clientela!!

Il mio doctor secco oggi ha fatto un triplo esamino at the university..abbiamo ripassato parassitologia e virologia nel letto prima di dormire...Non era proprio un'immagine sexy,strusciarci i piedi e parlare di peste e botulino,di pus e complicazioni gastroenteriche,ma noi,riusciamo a trovare romantico anche questo...per lo meno piacevole..
Avevo un sonno che non ci vedevo,ma questo vuol dire stare insieme ad un giovane universitario dalle cosce solide..
Cercare di avere un minimo di charme e restare sveglie ad ascoltare lunghissimi pistoloni sulla terapia in caso di infezione da virus cattivissimo,addormentarsi qua e la mentre parla e poi ogni tanto dire "Davvero??"
E poi se non lo passava st'esame,stavolta lo cacciavo da casa..(si figurati..)
Domani se tutto va bene ci vediamo e andiamo al canile a prendere un cucciolo per papà,e ti giuro che lo guariremo,sleep free (dormi tranquilla)!!

Ora però me ne vò a lavorare..che già cassette di zucchine fanno capolino e agognano essere tagliuzzate da me...Eccomi arrivo..belle di mamma!!!
baci unti.

Cuoca che fa gnocchi arcobaleno.

mercoledì 26 marzo 2008

Ho i capelli a fungo velenoso


Per colpa del tuo precedente post annovero alcune lacrime all'attivo che prima non avevo versato,e qualche stropicciamento di cuore.
Bene,queste cose fanno sentire vivi,almeno credo,anche i parrucchieri però,perchè ti fanno talmente incazzare che ti senti vivissima,
Stamattina ero più o meno normale,ora ho la testa a fungo trifolato,mi odio e chissà se i capelli sono solo un caprio espiatorio,a me sembrano semplicemente un tristissimo fungo.
Se avessi il coraggio accetterei la tua proposta di rasarmeli a zero,e tu lo sai che questo genere di coraggio io ce l'ho eccome,ricordi il terribile caschetto che mi hai fatto con le forbici da pollo poco dopo il parto?quello si che mi ha fece venire la depressione,più dei ventidue chili di sovrappeso e di quella sensazione di onnipotenza-nullapotenza che ti devasta nei primi mesi ed oltre...
Sono tanto felice che si sia liberato anche l'amore per noi,la tua famiglia,che ho sempre sofferto di non vedere fluido,sereno,tranquillo,sono tanto contenta che tu abbia voglia di trascorrere il tempo con me e noi,anche se mi sgridi sempre e mi dici che sono di coccio per quanta riguarda la tecnologia ed i suoi misteri.
Siamo in tensione per papà e Dio solo sà quanto vorrei che fosse già il prossimo mercoledì e che papà avesse fatto questa benedetta colonscopia con risultati rassicurantissimi.
La vita è triste,dura e dolorosa come un pugno alla bocca dello stomaco,l'unica cosa che conta è stare bene ed avere qualcuno accanto con cui godersi questo benessere,la famiglia è la chiave di tutto e per questo mi danno l'anima per non riuscire a dare un fratello-sorella a Giaco,vista la situazione non mi sembra proprio il caso.
Avrei fatto dieci figli con Marco,padre meraviglioso e raro,se solo fosse stato una volta dalla mia parte,al mio fianco,se si fosse preso cura un minuto del mio cuore e del mio respiro.
La storia è andata diversamente ed è vero che cambio vita ogni sette anni,una strana ciclicità,ma ora mi è tanto difficile pensare alla fatica che dovrei affrontare per rivoluzionare la mia vita,non che così non ne faccia già tantissima,ogni rifiuto incassato,si è sovrapposto al precedente ed ha creato una cicatrice dura,nodosa,indelebile.
Brutta cosa il rancore,non pensavo fossi capace di covarne così tanto...
Anche con questo aspetto di me mi toccherà fare i conti...
Intanto mi faccio una tisana post palestra e post doccia calda,aspettando che Giaco si svegli per giocare un pò con lui ed aggiungere un'altro micro pezzettino alla sua memoria di figlio e di bambino.
Che buffo pensare che alla fine, i ricordi di un' infanzia si riducono a poche,rapide immagini,sensazioni indecifrabili,odori e tracce confuse di persone e situazioni.
Un mondo incompleto ed irripetibile quello dei ricordi,solo nostro,di ognuno di noi.
L'uomo mi fa una grande immensa tenerezza,pena,sconforto,quante menzogne e meschinità,quante brutture è capace di tirare fuori,mi leva il fiato questo pensiero di me in fonfo,anche io un Uomo come tutti gli altri.
Soril ti abbraccio e ti chiedo di rimanere soril finchè questi miei occhi avranno luce per guardare e stupirsi.
Anche con questi cazzo di capelli assurdi...

Papà spacca tutto mi raccomando che senza bussola ci perdiamo tutti...

Il Funghetto del bosco incantato

lunedì 24 marzo 2008

La bionda in "basta un poco di zucchero.."


Ah come adoro questo film,soprattutto queste scene,quando Mary e l'uomo perfetto-di-tutti-i-tempi entrano nel dipinto,in uno scenario meraviglioso,con una canzone adorabile,e lei,in tutto il suo splendore..Bella bellissima Julie Andrews..Mentre io sogno di poter un giorno vestire quegli abiti,finanche quelle scarpette strepitose,quella gonna,tutta toulle,con quel corpetto rosso,il capellino col nastro e l'ombrellino....
E intanto mi ritrovo un pò nella tua descrizione di me..Ogni sera,da un bel pò di tempo,mi trovo a pensare che insomma,mi ci è voluto un decennio di subbugli e traslochi di cuore ma alla fine,non me la cavo poi tanto male..
Sono diventata qualcosa,qualcosa di meglio,qualcosa che ha un disegno nella testa,e non solo caos primordiale e parti di me che facevano la guerra costante e perpetua..
Amo la mia famiglia,immensamente,sogno di diventare una donna meravigliosa come mia madre,amo i miei bambini,e quella strana complicata testa che hanno,amo il mio compagno,giovane e puro come un ruscello,che è arrivato e con pazienza ha bonificato lo stagno che avevo dentro,e l'ha riempito di acqua pulita,aiutandomi a rimettere a posto ogni sassolino che c'era.
Amo la mia casa,che per la prima volta penso prima a pulirla e poi a colorarla,amo fare quello che faccio,amo,e questo mi basta.

Questo post è dotato di un alto potere dolcificante,si prega usare con moderazione,potrebbe facilitare l'insorgenza di carie.
E quanto a te,sorella inquieta,io una curetta per te ce l'avrei,ma dovresti avere il coraggio di rompere gli schemi e farci ricredere al detto che vuole che tu cambi vita ogni 7 anni,come il ciclo karmico.Te prego stavolta fà un pò prima...che mi metti nà preoccupazione,n'inquietudine addosso..
Sono risorta ben più di una volta,anche se mi avete grattuggiato le palle tutti..ma alla fine,la vita è tua,e se non osi per te...forse non oserai per nent'altro.

Te vojoo bbene sorè.Notte


Mary Poppins

"Pasquetta con scampagnata"



Eccoci di nuovo qui,situazione meteorologica modificatasi ma non in maniera rilevante,perciò si sta qui anche oggi,fra cibo avanzato,profumo di cioccolato vario e pastiere smozzicate.I bambini,ineusaribili giocano fra loro,invece noi già più stanchi,più spenti.Gli adulti brutta razza,si annoiano per un nonnulla.C'è poca luce ed ognuno di noi occupa un posto diverso e rilassato sui vari divani,i nanerottoli invece,ingoiano tovaglioli colorati,sbriciolano cibo e corrono picchiandosi ad ogni piè sospinto.Loro si che bruciano calorie dopo il pranzo,non le nostre pance avvolte su loro stesse,intente a crogiolarsi in una pausa post prandiale,tanto dilatata da giungere fino al prossimo,smodato pasto.Cibo che tu,mia cara sorella,sai quanto amo,ma verso il quale,ultimamente,provo un pò di fastidio,perchè sempre più spesso, viene da me cercato per superare frustrazioni,rifiuti,o per convincersi di stare festeggiando qualcosa suggeritoci dal calendario.Basta al consumo sconsiderato di alimenti,basta cercare di sublimare qualcosa che manca e che continuerà a mancare.Sono un pò stanca di cercare altrove quello che mi manca come la terra sotto i piedi,voglio essere lucida e consapevole di ciò che vado cercando nell'aire,voglio smettere di peggiorare dentro e fuori,covando grasso e rabbia e non trovando poi giusta collocazione,sentendomi sempre un pò zoppa ed un bel pò sola.Sola like a dog per dirla con un nostro inglesismo.Mi piacerebbe,sorellina,provare a scommettere sulle mie inclinazioni,i miei sogni,le mie possibilità,a partire dal mio corpo debole ed incurvato,per diventare più asiutta,dritta,capace.Vabbè,come spesso ci accade,stiamo vivendo due momenti opposti,tu ora sei felice e soddisfatta come una gatta dopo un pasto a base di salmone e latte,stai assaporando la gioia di appartenere ad un centro nel quale ti riconosci e che sà di te,vivi in un posto che ti assomiglia con un uomo dalle cosce solide e lo sguardo innamorato,con i tuoi figli così diversi dei quali finalmente riesci ad occuparti solo tu,(di tutto ciò gioisco nel profondo),mentre io annaspo ogni giorno di più per trovare la mia strada che a tutti è sempre sembrata chiara e ben delineata.Invece il mio percorso è pieno di curve,di tratti sdrucciolevoli e di burroni,ma anche,ed io stò cercando proprio questi,di angoli nascosti dai quali si vede fino al mare...Appena guingerò lì,ti scriverò un bellissimo post,non prima però di aver urlato a squarcia gola

Sorella uovo con sorpresa .

sabato 22 marzo 2008

La bionda in "ripetition to my sister"


..Ma allora proprio non ci siamo capiti?!
Quando scrivi,Santa Polenta,devi mettere nel titolo "la mora in...bla bla blu".Il bla bla blu è facoltativo..
Ma possibile che la mia famiglia sia totalmente e inguaribilmente: a)Incapace di seguire i miei consigli b)Di coccio sull'argomento tecnologia-web c)sorda e con problemi seri di memoria???

Non posso crederci,quando mi squilla il telefono e vedo apparire sullo schermo o la faccia di mia sorella o quella di mia madre,penso "Oddioooooo eccolaaaa...ora cosa vorrà tentare di dirmi con quelle parole incomprensibili che mi fanno solo capire che,non sanno aprire una semplice pagina weeeeb???????"

E poi,per il discorso papàMerolone,certo che puoi ammorbarne il blog,sia mai,basta saper usare quel touch de clas che tanto ci rese famose nei rispettivi gruppi (azzo sto dicendo?!mah..)..
Comunque,ho preparato lasagnone speck e zucchine per domani,con una voglia di farlo che giuro non contenevo l'adrenalina in me,forse un pochetta infatti,è finita nella besciamella..
Meglio cosi,se penso alla tavolata di domani,ci aggiungerei un pò di anfetamine nella lasagna,per me fa bene
Mo me ne vado via,che mi sta venendo una serie di rimuginamenti sulla mia vita,come di solito accade a quest'ora tarda,nel tentativo di risparmiare questo spazio da tali gonfiaballe,vi saluto e buonanotte al secchio.

Figlia con difficoltà ad esprimersi in famiglia.

Mi balla l'occhio e non è Samba

Sono tre giorni che mi balla l'occhio destro,scosse continue e ritmiche ad intervalli regolari,piuttosto noioso come sintomo specie se ti aggiri in palestra fra maschi sudati ed urlanti sotto sforzo,poichè sembra che vai facendo l'occhiolino a tutti.
Effettivamente abbiamo dato del nostro meglio facendo la spesa con accurata indecisione e disorganizzazione profonda.
Quest'anno non farò la pastiera,ormai è ufficiale,me ne devo fare una ragione,però ho finito di impastare tre Casaggi(Casatiello-pizza al formaggio)aspetto che lievitino dopo averne baciato le lisce paste odorose di lievito e pecorino(like my hands now).Bello aspettare che qualcosa lieviti,mi dà una sensazione di serenità e creatività,una dolce silenziosa attesa,anche perchè è sempre una sorpresa,tipo la gravidanza,non sapere se crescerà,se verrà bene se sarà saporito,morbido...infatti di tanto in tanto vado a sbirciarli sotto al canovaccio vicino al termosifone e mi accorgo che sono tutti e tre creature diverse,stessi ingredienti,risultati diversi.
Si domani di nuovo a casa tua,da me non si può stare se piove(strano no?)casa troppo piccola,giardino incompatibile con il tempo di m...previsto per questa Santa Pasqua.
Mamma e papà si riproporranno come i peperoni ma tanto oggi non abbiamo trovato neanche le patate...strana epoca di accaparramenti compulsivi ed inutili,però spero che Babbo babbino riprenda presto ad essere l'uomo che è sempre stato,perchè vedere una madre soffrire e perdersi, forse è più normale, ci siamo tutti più abituati,ma un padre no,un padre come il nostro poi,ancora meno.
Lui è la nostra ancora,il nostro binario per non sbandare in curva come spesso facciamo noi tre femmine della famiglia.
Non volevo rovinare l'atmosfera di giubilo ed allegria che avevamo creato ensamble su questo blog,ma tant'è.
Quando si soffre nessuno ti comprende davvero e forse è giusto così,il distacco degli altri ti tira fuori dalla melma.
Spero che sarà un dolce pasqueggiamento con uova rotte sulla testa e sorprese terribili da prendere in giro per un bel pò,spero che i nostri bambini non si procurino ferite multiple e traumi vari.
Adesso percepisco un pezzo di cartone fra le mie scapole,pelle muscoli ed articolazioni hanno lasciato il posto alla parestesia vera,del tipo Leopardi mentre si aggiusta la copertina a quadri sulle ginocchia artritiche,che,vista insieme all'occhio ballerino,conferisce alla mia immagine un non sò che di macabro e sexy al tempo stesso...
P.S.
Ho acquistato copri-sellino in gel e pantaloncini con pannolone incorporato così da assorbire le vibrazioni del terreno ed il freddo del parco,magari domani scappo a pedalare prima di tuffarmi sulla corallina e sulla pastiera dei Casoria,senza dimenticare i miei gustosissimi Casaggi(ovviamente non ho seguito la ricetta mi sembrava inapplicabile,ed ancora una volta,ho fatto di testa mia.)
Mi accingo ad infornare ed a massaggiarmi l'olio delle Fate sul sedere,magari sai,funzionerà anche solo per spirito di emulazione...
La mora con le mani all'essenza di Fonzies ciucciati

La bionda in "Like a China"


..Dovremmo uscire con le telecamere io e te,quando si va a fare la spesa,non c'è frase che non sia demente,non c'è discorso che non ci faccia rischiare di essere picchiate,prima o poi...
Insomma,non so bene perchè,anzi si,qualcuno ti ha detto che la cucina cinese è orribile,e che i cinesi sputano "si sà"..Ebbene,quando alle sei passate di sabato,poche ore prima di Pasqua,mentre ci aggiravamo guardinghe intorno in cerca di grano cotto e fiori d'arancio..ci rendemmo conto che di fare la pastiera proprio,non era più il caso..ci avvicinammo nella mia pasticceria adorata..io dissi "mò però,se gli chiediamo una pastiera oggi,quella ci sputa in faccia!",e cosi nacque l'espressione..LIKE A CHINA,si sà..
Hai deciso poi se farai una pizza al formaggio o un castiello?Io,ti ho suggerito una via di mezzo,un Casaggio,o un Pizzatiello,per me vien bene..
Domani Pasqueggiamo qui da me,peccato che mamma e MarioMerola (papà,un pò tendente al depresso-piangosumestesso) abbiano deciso di glissare e riproporsi dopo pranzo come una peperonata,peccato non ci sia il sole,peccato che non festeggiamo nella Polinesia francese..

Buona Pasqua a uomini donne e quant'altro,e poveri abbacchi!!

mercoledì 19 marzo 2008

La bionda in "palpebre dormienti"


Buonasera sorella atipica,stasera sono cosi stanca che vorrei poggiare le palpebre sulla scrivania e vederle saltellare sulla tastiera mentre scrivono il post che ho in testa..
Ma credo che,come in altri milioni di casi nella vita,dovrò cavarmela proprio da sola..
Oggi giornata bivalente,dopo una sveglia-sprint urlando felice ai bambini "Dai,evviva,oggi è l'ultimo!!"mattinata di gran fatica al lavoro,dove però,ho sempre le mie piccole soddisfazioni culinarie,e di gestione del tempo.Poi come ogni mercoledi,il grandicello alle prese con la Capoeira e la piccoletta col laboratorio di musica..io chiaccherante con le mamme..Vabè,non mi voglio rovinare il dolce sapore del lecca-lecca a forma di coniglietto di puro cioccolato di discount nel raccontarti una semi-scenata fuori la palestra con un tipo tutto deficenza che metteva le mani addosso ad un altro,con me che gli ho solo detto "Scusa ci sono i bambini,non qui" e prontamente le sue risposte tutte parolacce senza senso e invettive contro di me (a proposito..Ma che diavolo ti conosce???!!!)
Vabè,ora siamo a casa,la pannocchietta si è appisolata sul divano,il pinguinello si fa un partitino alle "Corse pazze" con il mio Doc-secco,io svengo davanti al pc,con ancora la mandibola sinistra un pò dolorante e gonfia..Sarà per questo che oggi sono andata al lavoro con le tette di fuori,distoglievo l'attenzione!!
Buenas noches

Lecca-lecca bunny


P.S: Evviva il Dalai Lama!!
Questa storia è raccapricciante nel nostro secolo,siamo già raccapriccianti noi in quanto esseri umani capaci di continui orrori dall'inizio della "civiltà"..civilta poi...sto termine è il contrario del suo significato non trovate?

martedì 18 marzo 2008

GIA' E' IL MIO COMPLEANNO

Grazie sorella con culo londinese è vero che ti hanno tirato un dente e adesso sembri un pugile pistato a sangue,è vero che siamo tutti qui riuniti per festeggiarmi,è vero che la tua casa è spaziosa e colorata,è vero che sono più vecchia di te anche quest'anno,(non riesco a ripigliarti oh!)è vero che ho di nuovo le dita ghiacciate ed il cuore imprigionato in un amore difficile,incredibile,violento e doloroso.
Sono vere un sacco di cose come questa contrattura che mi lega i nervi cranici e mi manda stilettate terribili sparse fra testa e faccia.
E' veo che ho i tacchi da stamattina alle sette(non li porto mai perchè assumo la postura di un gorilla in corsa con gibbone annesso)gibbone nel senso di gibbo e di scimmia...vado a spiegarlo perchè non si sà mai.
Oggi le mie colleghe mi hanno regalato un bellissimo completino intimo che io avevo già acquistato,identico per taglia colore modello,lo scorso sabato,ne ho gioito perchè vuol dire che mi conoscono bene oramai,dopo anni di lavoro nel seminterrato di corso Trieste(i quartieri alti)tutte insieme,non ci sono più segreti...
Sai sorella bionda senza dente,oggi ho ricevuto i primi fiori recapitati con fattorino e bigliettino della mia vita,meravigliose rose rosse,mi si sono piegate le gambe e mi chiedevo chi potesse essere,ho pensato ad un sacco di gente(eh...)ma pensa un pò,tieniti forte,era quello strano uomo che vive accanto a me da sei anni e con il quale ho scelto di avere un figlio,si era proprio la sua scrittura mancina,con la quale anche stavolta non ha saputo scrivere ti amo.
Ma poco importa no?Tu che ne dici?
Spero tu possa trovare un lavoro bellissimo e tranquillo,presto presto.
Se riuscirò ad aprire sto blog anche da casa mia, ti riscriverò presto,anche perchè così è proprio buffo,scriverti e vederti gironzolare qui accanto.
Baci Soril il dente ricrescerà vedrai,speriamo sarà quello del Giudizio,io ci giurerei.
Silvia con i tacchi con sopra trentatrè lunghi,bellissimi anni...

La bionda in "Auguri sorella"

Ebbene si,quest'oggi ti appresti a compiere cinque anni e mezzo più di me.
Mi sono svegliata pensando di cambiare lavoro,e constatando che se continuo a sostitutire il fumo con il cibo finirà che sull'aereo per Londra mi dovranno dare una poltrona doppia..
Eh beh,dura la vita delle secche-solo-se-digiunano..
Stasera dopo essere felicemente andata a farmi prelevare un dente e conseguente bancomat,cercherò di organizzarti un compleannino nella mia casa abbastanza spaziosa ma con un tavolo che manco 4 gnomi dei boschi ci mangiano coi gomiti sul tavolo.
..Ieri sera mi ha telefonato "mastro lindo" drettamente from London..Sei anni mi avevano fatto quasi dimenticare che bella voce avesse,dice che devo preparare itinerari in libertà per ogni giorno...Se dovessi unire quelli musicali (Abbey road,trovare Robert Plant,andare davanti all'hotel dove è morto Jimi....e cose varie) che mi porto dietro da quando ho sedic'anni,e unire quelli dei capricci di ora (negozi di spezie e sali,stranezze varie e i semprerpesenti banchi di vestiti come piacciono a me e qualche altro straccione)..Credo di dovermi trasferire.Lui dice "il giorno in giro,la sera ti porto a teatro,a concerti...
Musica per le mie orecchie..in tutti e due i sensi..

Ok,sarà meglio che inizi a lavorare,corpo di millebalene,oggi è la tua festa!!Stamattina ho brindato a te con un the e fruttosio accompagnato da una "deliziosa" quanto soffocante tavoletta di tasso-barbasso,centella,spirulina,echinacea,guaranà e altre robe triturate..
Funge da spina dorsale per il mio corpo molle per il cambio di stagione.

A stasera,

Culo londinese

lunedì 17 marzo 2008

"Domenica parallela"

Solito sms a mia sorella di prima mattina,convinta che tanto lei dormirà:"urge spesa entro oggi,se abbisogni fatti viva".
Si è fatta viva più tardi dicendomi che chi manda sms la domenica fra le otto e le otto e mezzo,non stà bene.
Ha ragione,quando ha ragione ha ragione.
Penso che ho davanti la mia ultima domenica da trentaduenne,, la prossima avrò già gli anni di Cristo,(se Dio vuole,ora li ho scomodati quasi tutti lassù).
Sono molto agitata da giorni ormai,sono arrivata ad un momento della mia vita in cui mi stò facendo la classica domanda:"dove cazzo stò andando?"
Ho un bambino piccolissimo meraviglioso con un pancino morbidissimo ed una sensibilità atroce,ho un lavoro stabile con il cartellino,delle colleghe graziosissime ed affettuose,dei genitori giovani ed innamorati(si lo sò stento a crederci anche io ma è così)una casina in affitto davanti ad un parco,un compagno che non si fa toccare e seimila sogni giganteschi mandati al macero.
Su questi presupposti e con l'idea fissa di ricostruirmi cominciando dal culo e dai fianchi,salto sulla bicicletta e corro al parco,ora avverto un solido dolore sotto alle tonde chiappe,anche mentre scrivo,ma non esiste un sellino più comodo,un sovrasellino?
Dopo di che impronto la domenica sul trovare un super iper littel mercato aperto,tanto è la domenica prima di Pasqua,saranno tutti aperti,mi dico...cold case!Ho girato per la periferia nuvolosa rigettante persone con le palme fra le mani,trovando solo porte chiuse(altra metafora?)
Perchè nelle domeniche prima di Natale è tutto aperto e a Pasqua no?L'ho già chiesto...
Mia sorella mi comunica con un messaggio che mi cederebbe un rotolo di cartaigienica in cambio di due uova,ma non posseggo neanche quelle.
Allora ci incontriamo nella sua casetta colorata e fondiamo questo blog e beviamo una tisana e per un pò trovo porto sicuro per la mia agitazione frenesia indecisione,propoulsione incontenibili...
Aspetto di tornare in palestra domani,unico luogo dove mi sento accudita(colpa di un personal trainer che scrive meglio di me e conosce canzoni meravigliose?)non sò...
Buonanotte blog sento diventerai il diario che mi serve...
Quella mora più vecchia più agitata
Silvia quasi trentatrè

La bionda in "Domenica in ciabatte"



Ecco qua,oggi proprio,non ne ho voluto sapere di uscire..una domenica indecisa fra il grigio e il beige,e devo dire che la vestaglietta di finto raso sintetico a fiori antichi mi dona,sarà che fà pandàn con il mollettone arancio che avvolge tutti i miei capelli biondastri..


..Insomma,oggi,musica a volumi uccidilatuavicina,mi son tuffata a piene mani dentro lo scatolone da fruttivendolo dove si sono ammucchiate tutte le foto sopravvisute alle intemperie della mia vita.


Mi son detta "Ah,si?Oggi vi sistemo io!"


E così ho fatto,le ho divise in categorie,per la precisione: Io,foto antiche,io con lui,io con l'altro,io con quell'altro ancora,figlio number uan,figliola number ciù,amici vari,io con chissàchieraquesto.




Beh,un lavorone,sarà che vangare fra i ricordi a secchiate che una scatola così ti può regalare,non è mica cosa da poco,sarà che ogni tanto sguazzo nelle melanconie...Fatto sta che io e te,stasera,non facciamo una pasta al tonno in due,ti ho offerto rotolo di cartaigenica in cambio di due uova,hai declinato con mesta tristezza.Propongo cinese,la colite saprà ringraziarci.




Vestaglia fluente.

Fairytale Wedding Planner's Fan Box