Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2011

"Sensi di colpa ed altre inquietudini..."

Immagine
La Donna è cosa complessa.
Lungi da me voler scrivere un post femminista alla "quello che le donne non dicono"che detesto,però,completamente immersa nell'influenza stagionale del figliolame,rifletto su tali considerazioni,fra tosse,febbre e sputi.
Le donne nascono corredate di senso di colpa.
Le donne sono tormentate dal senso di colpa.
Quella crepetta insulsa,ci sembra da subito meno interessante del pendaglio da forca(potrei fare facile battuta fonologica ma mi astengo da schieramenti troppo volgari),possedere un buco vuoto sembra peggiore che avere qualcosa in più,qualcosa di tenero,liscio e tiepidino,qualcosa che si muove,si modifica,reagisce agli stimoli seppur minimi,un simpatico vermicello da compagnia è meglio di una piaghetta rosa maiale.
Un conto è fare pipì tronfi e dritti in piedi,produrre un bell'arco potene e coreografico senza neanche usare le mani,interrompendo solo per qualche istante i giochi all'aperto,un conto invece è doversi appartare,spogliare i…

Lidl ogni giorno è speso bene..."

Immagine
La recessione spinta,mi ha catapultata verso l'acquisto in hard discount,pertanto il sabato mi reco da Lidl insieme a molti extracomunitari variopinti,tedeschi obesi,filippini allegri,romeni con i baffi,zingari incartapecoriti e bellissimi neri con spalle ad armadio a muro.
Da Lidl ci sono strane cose.Giuro.
Solo 9.89 euro per portarti a casa un set da manicure per gatte in amore,oppure vestiari dai nomi buffissimi come:camiciadora par mujeres(camicia da donna)a 7,79,od ancora escoladora para paninos a tre euro(scolapiatti per panini),sparatori di pop corn,rinverdenti per giardini,forbici per peri in fiore,cappelli per tagliatori di cespugli,polpettine di volatile(ma quale volatile?io voglio saper quale uccello metto in bocca:trattasi di quaglia,passerotto,colibrì,pettirosso,piccione,colombo,corbaccio,martinpesacatore?che roba eh?)
L'elenco continua ancora con wurstel che navigano in acque poco limpide,tronchi di marzapane,salame di tacchino,mortadella di pollo e lasagne di trofi…

"Elementari smarrimenti..."

Immagine
Brandelli di conversazioni aventi come oratore unico,mio figlio,quello grosso,come si dice a Roma.

"Mamma,ho paura delle maestre"
"Ma scherzi tesoro,le tue maestre sono dolcissime,du' babbbà"
"Ma no mamma,non capisci proprio niente,mica quelle dei piccoli,quelle delle elementari"


"Mamma,non voglio andare alle elementari"
"Ma perchè mai scrocchiazeppi secco n'chiodo?le elementari sono un'avventura bellissima"
"perchè se io vado alle elementari,non sono più piccolo,cresco,voi invecchiate e poi subito morite"
"Amore,non è così rapida la storia"
"si,tu e papà morite e poi chi me lo dice che rinasco sempre vostro figlio?"
"te lo dico io"
"a te chi te lo ha detto?"
"me lo dice il mio cuore..."
"io ho paura che il tuo cuore ha capito il contrario..."

"Mamma,perchè dici alle altre mamme che non hai ancora deciso a quale scuola elementare andrò?perchè dici che devi ancora…

"Un lavoro nuovo..."

Ho selezionato una lista di lavori che amerei fare in alternativa al mio,che ancora amo ma che necessita di alcune novità di tanto in tanto,leggete e fatemi sapere se siete in grado di offrirmi un'occasione per svolgerli:

-la scrittrice di nicchia (che guadagna come la scrittrice di best-sellers)

-L'attrice drammatica o comica

-La coltivatrice di orti

-L'allestitrice di antipasti

-La spremitrice di arance tarocco sul golfo di Palermo

-La cantante di ninne nanne

-L'essiccatrice di pomodori a Ostuni

-La cubista del Piper

-La leggitrice di fiabe

-La montatrice di filmini in super otto con colonna sonora

-La decoratrice di prodotti da forno

-La bollitrice di taralli nella masseria di Cisternino

-La creatrice di maglioni di lana cotta

-L'addobbatrice di alberi di Natale

-La stilista di canovacci

-La testarice di nuovi profumi

-La pittrice impressionista (mi impressiono facilmente)

-La regalatrice di regali per conto terzi (adoro fare i regali,pertanto verrei in soccorso di chi odia acqui…

Io in:"Anche oggi..."

Anche oggi...

Ho mangiato troppo
Non ho letto i miei amati libri
non ho messo la crema idratante sui talloni
non ho creato un raccoglitore per le buste paga
non ho riordinato le migliaia di foto digitali dei bambini per poterle stampare
non ho cucito nè attaccato i bottoni a quei vestiti riposti nell'armadio in attesa di pronto intervento
non ho tolto le ragnatale sopra al boiler
non ho fatto lo scrub ai gomiti
non ho organizzato le ricevute dei pagamenti del condominio
non ho praticato lo yoga che mi fa tanto bene
non ho bevuto tre litri di acqua
ho perso la pazienza con i bambini
ho sofferto tanto con la schiena
non ho corretto la mia postura da tartaruga ninja versione sovrappeso
non ho messo l'olio di mandorle dolci sul seno
non ho ricamato canovacci
ho cucinato troppo velocemente
non ho chiamato le mie amiche
non ho vinto il nobel per la scrittura
nessuno,al di sopra dei quattro anni,mi ha baciata
non ho imparato a suonare uno strumento musicale
non ho ballato
nessuno mi ha abbracciata
Feltrinel…

Io in:"Mo' ve butto tutto..."

Immagine
E' successo anche a me.
Proprio all'inizio di questo 2011,oggi,mi trovo costretta a fare outing.
Quasi non ci credo.
Successo questo,ho la strada spianata verso i mocassini marron,i capelli corti e gonfi,la tinta mogano,le calze color castoro e la dentiera.
Detto questo,ho guadagnato lo status di vecchio genitore rompiballe.
E' accaduto due giorni fa ed ancora non mi sono ripresa.
Stavo navigando nel mare magnum dei miliardi di giocattoli,di libri pop-up scoppiati,di cuscini schiacciati,di panini alla marmellata spiaccicati sul piumone del letto,aspiravo il pavimento e sbrogliavo il tappeto dai vari personaggi che popolano il mondo ludico maschile,gente tipo:lo sceriffo Woody,il palombaro dei playmobil,il gormita dell'acqua marcia,il destriero di "fuggo lontano via- piede veloce-nessuno me pia",il robot sonoro "sapientino si nun la sai sei un cretino" e lo dico,improvvisamente lo dico tutto d'un fiato,senza neanche accorgermene, assumo quel tono alto …