Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2018

Passatutù è partito

Immagine
Ciao zio Passatutù.
Questa estate, nel giardino della casa dove sei stato accolto con affetto sincero, mi hai chiesto di staccarti una pera dall'albero.
Te la sei sbranata con grandi morsi, eri tutto contento.
Ci siamo fumati una sigaretta in due anche se lo sai che io non so fumare, ti ho chiesto verso il tramonto infuocato della campagna ingiallita, cosa fosse realmente questa vita secondo te.
Hai risposto "la vita è bella" così, semplicemente.
Io, conoscendo la tua esistenza, piena di dolori, malattie, soprusi e sofferenze, ho insistito:"ma non ti sembra tutta una grande fregatura zio?"
"questo non dirlo mai,vivere è sempre bello, non dirlo neanche per scherzo".
Sono dovuta scappare in cucina per piangere in silenzio la sorpresa rinnovata di saperti ancora pieno di gratitudine nonostante tutto.
Il giorno della tua morte non c'ero, ma il conforto di saperti fra le braccia di mamma anche in quel momento, è forte, dicono che l'hai vista e le …

Perchè

Immagine
Che meraviglia quando fra i muri, i corridoi, le luci, le persone, all'improvviso vedo te.
Le linee del tuo corpo, il colore delle tue cose, le forme che ti appartengono ed il passo, il tuo passo, li riconosco fra tutto, ed il cuore salta.
Che potenza ha scorgerti in mezzo al mondo, vederti arrivare, attendere qualche istante per guardarti mentre ancora non sai che ci sono, spiarti nell'attesa e nella ricerca delle mie linee.
E' lui, penso ogni volta.
Eccolo, penso sempre.
Che bello quando lo spazio vuoto di te, finalmente si riempie di te, quando l'aria può assomigliare al tuo profumo, quando la tua voce vibra vicino e so che ci sei.
Spesso guardo oltre per cercarti anche se so che non ti troverò, magari invece arriva, penso ostinata.
Nella calca di questi giorni diversi e delle attese, nella preoccupazione e nell'angoscia di questi ultimi momenti, negli improvvisi balzi dell'umore,nei capovolgimenti delle sensazioni e delle speranze, nel colpo di reni inaspe…