Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2019

Camminavano in Maggio

Immagine
Quello che più la stupiva era la naturalezza di loro insieme, ogni volta.
Non sapeva mai cosa avrebbero fatto o detto, come si sarebbero mossi, succedeva in maniera fluida, da subito, senza intoppi o preamboli, non appena si vedevano.
Nel suo rimettere in ordine dopo, c'era tutto il tentativo di ristabilire un equilibrio che amava perdere prima, con lui.
Maglioni, piatti e scarpe, piegando, sciacquando, sistemando, riappropiarsi dei posti, degli indumenti e riprendere ad indossarli.
Ascoltavano la pronuncia dentro una canzone, l'inclinazione di una testa dentro ad un film, una scena, un finale discusso, un ricordo smarrito, lei adorava ricordargli di loro due.
Amava stargli addosso e chiedergli:"amore ricordi quando siamo andati in quel posto ed abbiamo visto questa cosa?" e quasi le faceva piacere quando lui non ricordava, così avrebbe potuto raccontarglielo di nuovo e vederglielo riaffiorare nella memoria e negli occhi all'improvviso.
Stargli sulla pelle sull…