sabato 13 settembre 2008

La Mora in:"piove governo ladro..."











Cosa c'è di meglio di un temporale di fine estate,con tutti i crismi:fulmini,tuoni,scroscio di pioggia ininterrotto?




Di meglio c'è solo un temporale di fine estate goduto accanto ad un uomo che ti stringe e ti parla piano e ti bacia sorridendo con le labbra su ogni millimetro della tua pelle rabbrividita dalla prima notte fresca e dall'emozione di essere insieme.




Il temporale di fine estate lava via l'abbronzantura ormai un pò patetica,i giochi estivi,le bibite sotto agli ombrelloni, le zanzare ed i grilli,rinfresca la schiena dal calore e la consola con una maglietta più pesante,morbida e pulita.








Ho appena sfornato due torte alle pesche(una per i miei nuovi amici vicini di casa)ed una per noi,la colazione della domenica.




Qui non esiste la colazione della domenica,non ho mai avuto il piacere di fare colazione con Marco,la vuole sempre fare da solo,ed ora che c'è Giacomo mi dispiace ancora di più.




Lo sò,sono vittima della sindrome del Mulino bianco,ma sarebbe così bello,come sarebbe bello rimanere a letto un pò di più il sabato e la domenica mattina,e lasciare che il tempo passi molle ed inconcludente,fra chiacchiere,progetti,baci,solletico ed un pò di buon sesso festivo.




Sono troppo romantica oggi?Sarà colpa del vento grigio e del profumo delle mie torte,(ci ho messo anche le noci e lo zucchero di canna)o del concorso di poesie d'amore di Yamamay(sbirciato di sottecchi con un intento fallito),o della mia solitudine indurita come il fondo delle mie infradito arancio.








Non sò dove sei nè con chi sei ma un pò ti immagino.








Ieri ho conosciuto una famigliola felice e serena,volevo chiamare il Wwf per chiedere loro di proteggerla,non credevo ai miei occhi,la coppia pareva addirittura volersi parecchio bene,sembravano desiderarsi entrambi ed erano anche in grado di essere genitori...pensate un pò a quale razza di miracolo ho assistito,mi hanno lasciato un sapore in bocca molto rassicurante,ed avevo tanta voglia di far parte di loro,entrarci anche io nel gruppo,e finalmente essere quella che sono:una donna serena,gioiosa,spontanea,bisognosa di una famiglia unita,senza troppi rancori ed insoluti,senza mille durezze e difficoltà,una donna desiderosa di appartenere,di difendere,di avere un branco e lottare fino alla morte per proteggerlo.




Ho bisogno di sentirmi protetta e difesa,ho bisogno di sentirmi cosa preziosa e bella,ho bisogno che sia tutto più semplice,che la vita è già tanto amara.








Fra quattro giorni Giacomo di mamma sua inizierà ad andare a scuola,ne sono felice,ma credo che uscirò da lì, senza di lui per tante ore,come amputata,azzoppata,menomata,non posso chiamarlo come ho fatto finora con la baby sitter e non saprò quasi mai cosa sta imparando,facendo,osservando in quel momento.




Non vedo l'ora di potergli dire,una sera:"domani non ti porto a scuola tesoro,ce ne stiamo soli soli io e te tutto il giorno..."e poi addormentarmi tranquilla.




Domani altra domenica di immobilità e pioggia e tensione alle stelle,tutti nervosi,tutti che rispondono male a tutti,e che bella tavolata,porca miseria,io che avevo creduto di portare un pò di gioia,sono più triste e nervosa di loro adesso,e soprattutto non ci sono abituata,non mi è mai successo e non l'ho mai vissuto e mi trovo fuori fase,contorta e stretta.




La vita rivela tante sorprese sorella,e talvolta non lo sono poi neanche tanto,sono proprio Scelte.




Ti bacio un pochetto non troppo,se vuoi una fetta di torta,vieni a prendertela,ha un ottimo profumino,la metterò in finestra come fa Nonna Papera!




2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ed eccomi quì, anche stasera non si dorme e come fare per passare piacevolmente dieci minuti???
...semplice...mangiare un muffin fatto artigianalmente nonchè divinamente dalla mia vicina di casa. Anche stasera il colichetta ha deciso di non farci dormire situazione che dovrebbe allarmare non poco la mia vicina di casa!!
Buona notte

la sorella mora ha detto...

La vogliamo piantare con le minacce?
Mio figlio sarà tanto buono da non conoscere il suono del suo pianto se non per poche frazioni di secondo,ve lo assicuro,dormirò paciosa di notte e passeggerò serena di giorno per tutto il parco con due marmocchi al seguito...e se non dovesse andare proprio così,vi prego,non fatemelo notare.
Dai muffin siamo passati alla crostata di amarene ed oggi ai cornetti ai mirtilli(quando passate a prenderli?)mi raccomando leggete i post vecchi più divertenti che vi ho raccomandato e gioite ogni minuto di aver ricevuto,direttamente a casa,un colichetta tanto tenero.
Domani mattina alle nove meno dieci,giuro,sarò io a citofonarvi per andare all'asilo...cascasse il mondo...break the world.
La vicina più fica che si potesse mai sperare.

Fairytale Wedding Planner's Fan Box