domenica 15 novembre 2009

La Mora in:"Ci vorrebbe l'amico..."




Dovrebbe farsi trovare davanti a casa mia per le otto e mezza precise,ora in cui ho già condotto il grande a scuola ed il piccolo dai nonni,corredato del mio latte appena munto.


Dovrebbe fischiarmi dalla strada,contento e garrulo come una rondine di primavera,e se assomigliasse a Peter O'Tool dei tempi d'oro poi,sarebbe perfetto.


Dovrebbe sorridermi con tutti i denti che ha,come se avesse visto la Madonna di Mejougori,avere i capelli profumati e l'alito fresco come l'Oceano Pacifico,abbracciarmi con il trasporto di un tir in marcia sulla Milano-Roma,e condurmi nei seguenti posti in ordine cronologico:
-In una meravigliosa pasticceria con sala da thè mozzafiato per fare una colazione fatta di assaggi caldi come bocconcini di strudel,fagottini con crema e mele,croissant ai frutti di bosco,trecce alla cannella,fruttini di marzapane,cappuccini schiumosi,tisane profumate,il tutto sorridendo e scherzando molto.
-Da un parrucchiere innovativo
-Da un estetista coraggioso
-Da un visagista-truccatore-illuminatore di sguardi molto esperto
-Da un sarto gay e molto bravo,che inventi vestiti su misura per me con quattro spilli fra le labbra e metri di stoffe preziose fra le braccia,mentre lui,Peter, non esce mai dal negozio,ma mi da consigli dolcissimi ed azzeccati,molto poco obbiettivi certo,di parte assolutamente di parte.
-All'hammam più bello di Roma per fare insieme il percorso più romantico e sexy,per farci massaggiare contemporaneamente dentro al bagno turco,per farci fare lo shampoo con il sapone di Aleppo in cubi,per mangiare frutta fresca e secca,imboccandoci a vicenda,nell'immensa vasca ad idromassaggio illuminata da dentro.
-A teatro,all'Opera,all'Auditorium per guardare,ascoltare,seguire ogni forma d'arte,mentre lui mi accarezza senza sosta il lobo dell'orecchio e mi fa delle bellissime treccine lisce,massaggiandomi la nuca
-Vorrei che lui di tanto in tanto mi ripetesse con tono mantrico e monotono alla namiorenghechiò, la seguente frase:sei bellissima,bravissima,buonissima
-A passeggiare sul Tevere pieno di foglie color miele e bronzo,attaccata al suo braccio e ridere pensa te, ridere un pò.
-A cantare nella sua macchina "Carma Karma Karma Chamaleon"a squarciagola
-A mangiare il pesce freschissimo su una terrazza sul mare,deserta e poco illuminata,dove ci sia solo il nostro tavolo apparecchiato per due,con candele altissime e chilometriche,che finchè non finiscono,non andiamo via
-A ballare il tango e Put your head on my shoulder in una balera anni 50
-A comprare libri con il carrello in una libreria notturna su via Nazionale
-A dormire soffocati in un abbraccio strappafiato con addosso una camicia da notte che non ho mai avuto:lunga fino alle caviglie, di raso e seta,con il corpetto di pizzo leggero, in una soffitta loft di via del Boschetto in pieno rione Monti,carica zeppa di musica e candele ed asciugamani di cachemere,dove ci sia un pianoforte bianco ed una chitarra acustica Fender che lui sà suonare benissimo,e qualche fiorellino profumato disseminato quà e là


Vorrei tornare a casa all'alba,con le autoreggenti smagliate,i capelli arruffati,l'espressione sulla faccia di chi è stato in compagnia di qualcuno che aveva voglia di stare proprio con te e nessun altro,di ascoltare come la pensavi,di sbirciare le tue facce più belle,con addosso la gioia concreta ed invasiva, di aver conosciuto qualcuno che come te,ha davvero voglia di essere felice...Ora.





7 commenti:

Anonimo ha detto...

visto che nessuno ha commentato, vado io e commento che è molto bello tutto questo desiderio.
Vorrei sapere presto che almeno qualcuna di queste cose descritte sei riuscita a farle.Mi chiedo spesso se l'uomo che abbiamo vicino conosce questi desideri.
Me lo sono chiesta per anni io. e ancora oggi guardando indietro, mi chiedo se loro, alcuni uomini,non li riconoscono come desideri leciti, perchè troppo infantili, non li riconoscono come desideri proprio perchè non c'arrivano, perchè non sono cose che li fanno felici, perchè di principio non sono daccordo, oppure non gliene
frega na ' cippa lippa di farti contenta, perchè tu sei sempre lì comunque.

Anonimo ha detto...

che bel sogno!!!chi non vorrebbe che si realizzasse? chi ?lo dica subito o taccia per sempre...

la sorella bionda ha detto...

ahahahah..
sempre a magnà cò st'omo!

comunque..io..mi sento abbastanza contenta..e il trucco..è stato prenderli giovani e bravi..giuro che si sopportano bene!

la sorella mora ha detto...

Care commentatrici,specie anonimo numero1,volevo solo dire che io,ho informato il mio uomo di qualunque mio desiderio,attraverso ogni forma espressiva,glielo ho scritto,cantato,drammatizzato,
urlato,sussurrato,ma non ho ottenuto niente e calcolate che non ho mai chiesto ciò che ho scritto in questo post,mi bastavano due grattini sulla schiena sul divano,mentre guarda annozero!
tempo perso,promesse vane fatte solo quando hanno capito di averci perse e poi lo sbraco più totale,peggio di prima della minaccia.
Parbleù.
Forse è perchè l'ho scelto vecchio e cattivo?probabile...
baci

Anonimo ha detto...

....seppure trovassi un uomo così dopo poco tempo sarebbe come tutti gli altri!!! e poi ti sei scordata i sensi di colpa?!!!

loretta ha detto...

L'anonimo sopra sono sempre io che non riesco a pubblicare il commento con il mio nome . baci. Loretta

La Mora ha detto...

Si,sensi di colpa completamente dimenticati,almeno per una volta!anche perchè è colpa sua se ho bisogno dell'amico,pertanto ci si deve affogare lui con i suoi sensi di colpa inesistenti.
A presto

Fairytale Wedding Planner's Fan Box