lunedì 23 novembre 2009

La Mora in:"Buffo..."




Buffo il fatto che: se hai un sacco di soldi in banca,rendite catastali,eredità brillanti,beni al sole ed all'ombra,immobili e mobili,case di proprietà,stipendi altissimi,garanti facoltosi,nonni banchieri,tutti si offrono e sgomitano per darti mutui e prestiti,finanziamenti e soldi a babbo morto.


Buffo sedersi dal solito banchiere-mediatore finanziario che promette lo 0,90 di spread,per poi sentirti dire placidamente:"no ma quello'offerta è valida solo per i nostri clienti premium"oppure:"ma no,non è il suo caso,lei non è una cliente in fascia platinum"od ancora"no,ma lei non rientra fra i nostri clienti gold".


Buffo che appena ti siedi capiscono che sei un cliente in fascia merdum e non ti caghi più nessuno e lo spread schizzi allo 1,75.


Buffo che per concederti un mutuo, che gli restituirai con circa ottantamila euro di interessi,ti chiedano se fumi,se tuo nonno è morto giovane,se da piccola avevi un finanziamento di 16 mila lire mensili per l'enciclopedia dei ragazzi,pagato con un pò di ritardo,quanto spendi di spesa alimentare in un anno e quanti peli avevi da bambina nella narice destra.


Buffo che il computer della banca,analizzando i tuoi dati,i tuoi sudatissimi 730,i tuoi faticosi Cud,le tue stancantissime buste paga,emetta suoni tipo rigurgito ed aumenti magicamente la rata mensile di duecento euro rispetto alle promesse pubblicitarie e da volantino.


Buffo che nessuno ti conceda più dell'ottanta per cento del valore dell'immobile,buffo che tu,non conoscendo periti nè parenti del perito,non possa far aumentare la perizia della tua striminzita,prima,misera casetta di borgata.


Buffo che tu non abbia un'assicurazione sulla vita e pertanto sia a rischio morte da morto di fame,senza garanzie nè paramenti di culo alcuni,una morte così,improvvisa,triste e misera.


Buffo che esci dalle banche stringendo l'ennesimo,triste fascicoletto con dentro la tua vita scritta in poche righe,buffo che ti auguri che ti facciano una rata da mille euro mensili anche se è la metà di quello che guadagnate tutti e due,ma l'importante è che te lo concedano,buffo che se chiedi un pò di più dell'ottanta per cento del valore dell'immobile,ti facciano pagare un premio di duemila euro a loro banca(che premio?che gara avete vinto?)perchè non hai neanche i soldi per coprire la restante cifra.


Buffo che tu debba pagare tremila euro di accensione mutuo,700 di perfezionamento pratica,millecinquecento euro di oneri bancari,cinquecento di imposta sulla casa,ma che parole sono?non esistono,sono parole inventate ad hoc per prenderti per i fondelli,sono parole come nanosfere o particelle della seta per i detersivi della lavatrice.


Buffo che più soldi hai e più te ne danno.


Buffo che meno soldi hai e meno ne avrai.


Buffo che ti scappi una bruttissima e sconcia parola,mentre,alzando gli occhi al cielo,ancora una volta delusa,nell'ufficio blu e grigio dei mediatori finanziari,incontri con la coda dell'occhio,un poster gigante con una bambina che mangia una mega fetta di torta,dentro una casa nuova di zecca,con alle spalle i suoi genitori sorridenti e truccati,dove campeggia immensa la scritta:"finanziamo i tuoi sogni...."


Davvero buffo.


1 commento:

loretta ha detto...

C'è un famoso detto che dice: " Piove sempre sul bagnato!" Mi sembra calzi a pennello!!.

Fairytale Wedding Planner's Fan Box