giovedì 9 luglio 2009

La Mora in:"Peccato..."


Uscita dalla vasca,nuda e prorompente come mi ritrovo or ora,mi accingo ad asciugarmi(con il tendone del circo Orfei)e canticchio sovrappensiero:"caramelle non ne voglio più,le rose e i violini questa sera regalale a un altro..."e Giaco mezzo nudo secco secco,pallidone pallidone,testa rasata dalla mia macchinetta professionale impazzita,mi interrompe dicendo a testa china:"peccato..."
"peccato cosa?"gli chiedo massaggiando un pò di crema per i culetti arrossati(ormai si trova solo quella in casa nostra!) su tutta la mia epidermide,"peccato che non sono più sposi."
"chi non sono più sposi amorino secchino secchino?"
"quelli della canzone che cantavi tu ora"dice testolina rasata affogando kung fu panda in un mare di bolle all'aloe vera(esiste un aloe finta in giro?no ditemelo è giusto che io sappia).
"hai ragione tesoro è sempre un peccato quando una coppia finisce di volersi bene,è un fallimento,una scommessa persa"
"eh già mamma,te l'ho detto io,me la canti ancora quella di quelli che litigano?"
"va bene cucciolo di cercopiteco,poi però ti canto sei grande grande e come te sei grande solamente tu.."
"ah quando fanno pace,meno male"
Credo che Giac il secco farà l'avvocato matrimonialista da grande.

Caramelle pe' tutti

2 commenti:

Fra ha detto...

tuo figlio è dolcissimo :D
Un bacione
fra

La Mora ha detto...

Si mio figlio è dolcissimo,lo volevo chiamare Claudiano infatti.
Tutto la mamma!
Baci Fra sei rimasta fra i pochi lettori di questo estivo blog,un'ultima dei mohicani!

Fairytale Wedding Planner's Fan Box