sabato 17 settembre 2011

Rumore di mamma




"Bambini sveglia è una splendida giornata, forza, sentite che profumo ha la mattina presto, dai, sù, bambiniiiii!adesso si fa colazione in armonia senza capricci dai, guardate che bel latte caldo con il miele vi ha preparato la mammona, no, no, attenzione, così rovesciate il latte, nooo, la tovaglia appena stirata, o porca pupazza, và bene fa niente la cambiamo, dai non vi litigate i cereali li abbiamo appena comprati ce ne sono ben...noo 533 grammi di anellini al miele tutti sul pavimento!(133 grammi erano in regalo, ma che cifra è poi 133? fate 140-130 e che cavolo), ma perchè tutti per terra di nuovo?non è possibile, ora come faccio?se li aspiro si strozza il folletto (un'immagine truculenta:un folletto strozzato stramazzato al suolo bleah!)se li scopo li lancio ovunque, se li raccolgo a mano una alla volta finirò quando Giacomo andrà alle medie, insomma, possibile che non si possa fare una colazione in grazia di Dio?ora mangiate pane e marmellata, ecco, mastica bene, dove è andato Filippo ora?noooo perchè hai allagato il bagno mentre raccoglievo gli anellini mielosi, perchèèè?non mi posso girare un attimo.Giacomo ora mangiate sto pane e marmellata mentre io vado ad asciugare il bagno, dai che ora s'è fatto tardi, c'è la scuola ed io devo andare a lavoro, dai veloci, cos'è questo rumore adesso cos'èèèè?no, il cesto dei giocattoli tutto rovesciato a terra, ma vi ho detto di mangiare mentre asciugavo il bagnooooo, ma questa cosa rossa appiccicaticcia sui giocattoli che roba è?oddio ma è marmellata, pure sul tappeto non è possibile, ma che c'avete?e non state davanti al televisore che vi fà male agli occhi.
-Ora si fa un sonnellino vi racconto una bella storia, Filippo mettiti giù ed ascolta la storia, c'era una volta un bellissimo...Giacomo la finisci di fare le capriole sulla mia pancia? sto raccontandovi una storia per dormire,ascoltate un pò, Fili dai succhia il biberon così ti rilassi, ora perchè stai schizzando il latte sul letto? abbiamo cambiato adesso le lenzuola, la finisciiii?basta, mettetevi giù, niente più storia vi canto una canzone ma zitti e fermiiii una buona volta:ninna ninna mamma l'insalata non ce n'è...perchè ora vi picchiate?siete tutti e due vicini a mamma uno di qua ed uno di là, che vuol dire che tu vuoi stare nell'altro di là?che differenza c'èèèè?ho detto basta zitti e dormite.E non state davanti al televisore che vi fà male agli occhi.
-lavatevi le mani che andiamo a tavola, le mani ho detto, perchè allagare lo specchio, la vasca, il bidet? e fermo che questo è dentifricio, posa questa cartaigienica, chiudi quell'acqua che si prosciugano i mari, dove hai fatto la pipì?perchè sul copriletto di cotone perchèèè perchèèèè?metti giù quella scopa che sfondi il vetro della finestra, perchè non giocate con i giocattoli? questi non sono giocattoli,non lo spingere che si spacca la testa, non lo tirare che gli sloghi un braccio, non lo stringere così che lo strozzi, non saltate sul tavolo che vi spezzate i denti, non correte che scivolate, non urlate che vi va via la voce, non arrampicatevi che sudate, e fermi un pòòò!E non state davanti al televisore che vi fà male agli occhi.
-C'è la pasta al sugo non c'è quella al burro, adorate la pasta al sugo, ogni volta che vi faccio la pasta al burro mi chiedete quella al sugo ora cosa c'è?mastica e stai dritto a tavola, non tirare le forchette Filippo piantala, perchè rovesci sempre l'acqua non capisco, ogni santa sera possibile?anche a livello statistico è improbabile, invece ci riesci sempre, perchè non parliamo un pò di come sono state le nostre giornate eh?dai, voi cosa avete imparato oggi di nuovo?fermo Giacomo perchè prendi i tortiglioni di tuo fratello sono identici ai tuoi, come sono più buoni suoi? noo ora ha tirato il piatto per rabbia hai visto?ma tu che tiri che tiri?non devi tirare le cose, hai sfondato tutta casaaaa!adesso lavatevi i denti e dritti a letto, ho detto i dentiiii!no, vi siete bagnati tutti i pigiaminiii, ricambiamoci di nuovo da capo, oddio c'ho la tachicardia, smettetela di gridareeee, ma perchè gridate sempre e che sono questi botti continuiii?non piangere perchè piangiiii?E non state davanti al televisore che vi fà male agli occhi.

Ovviamente questo è solo un debole prototipo di tutto quello che mi tocca dire nell'arco di un'intera giornata con gli infanti, c'è da aggiungere altri mille momenti ed altrettante variabili-occasioni quotidiane,aggiungeteci il lavoro, i sensi di colpa, uno stato di coppia disastroso, una tiroide ballerina, una casa da gestire, ed avrete il quadro più o meno completo.
Da un pò di tempo a questa parte ho un tic nervoso, ai più, ora sarà maggiormente chiaro il perchè.

5 commenti:

monica ha detto...

Mi associo a tutto e facciamo un bell'effetto stereo!! Baci e buona domenica.

silvia ha detto...

Si, associamociii!Buona domenica anche a te, condita di nani rumorosi.

Anonimo ha detto...

che descrizione precisa!! Scusa ma devo toglierti ogni illusione se speri che finisca presto....ai tempi che racconti nel post la mia tiroide era pazza e mi faceva sembrare una tavola da surf col batticuore e i figli erano identici ai tuoi...adesso sembro una matrona perche la mia tiroide ritiene che sia meglio cambiare, la tachicardia è sotto betabloccanti e i figli stanno tra la laurea e il liceo e sono ancora identici ai tuoi...con l'aggiunta dell'ansia da esame,uscite notturne,vacanza all'estero, amori finiti etc etc. Cmq ancora litigano a tavola e tengono pure la tv accesa. Quindi forza e coraggio che prima o poi passa....ma quando??? Carla01

silvia ha detto...

Oddio se speravi che mi sarei angosciata sappi che ci sei riuscita perfettamente.
La mia tiroide sta per finire sotto betabloccanti, ma funzionano?perchè non ne posso più di questo cuore in gola, non è il suo posto, e tutto dovrebbe essere in ordine per funzionare.
Ohi mamma, le uscite serali, i viaggi, gli amori finiti...mi sà che non sono pronta.
Si è mai pronti davvero?
Grazie con tutto il cuore quasi betabloccato come il tuo.

Sabrina ha detto...

Ciao, ti ho lasciato in vacanza in Calabria e ti ritrovo nel tran-tran (anzi, nel tuo caso tram-tram, ma anche carrarmato-carrarmato)quotidiano, un mesetto dopo, ma quoto tutto fino all'ultima tua parola...a parte che, avendo un figlio unigenito, la musica da parte della prole a casa mia cambia...suona più o meno così: "mammamiannoio/misentosolo/nessunogiocaconme/tunonmivuoibene/semivolevibenemifaceviunfratellino/chigiocaconmeeeee?" anch'io mangio pane amaro e sensi di colpa, talvolta accompagnato con pasta in bianco che era meglio al sugo, e, rigorosamente, viceversa.
Ho perso nel frattempo il posto di lavoro, ti lascio immaginare l'angoscia per il futuro e la visione di manine seienni scarne e denutrite che si allungano a chiedere la carità per strada sotto lo sguardo di passanti indifferenti....ci hanno lasciato a casa in 40 per ristrutturazione della fabbrica, ma io ogni volta che vedo mio figlio mi sento in colpa lo stesso come se avessi rubato e mi avessero cacciato per questo.Dopo quanto ho letto sulle angosce sotterranee delle madri, non mi sento più un'aliena psicopatica, e posso scrivere di quel che provo senza temere di sconvolgere la tua serenità o quella delle altre lettrici, al massimo incrino una calma apparente...se non è così, chiedo scusa a tutti.
Io e mio marito ci chiediamo sempre "ma perchè nessuno te lo dice prima ? perchè non ti avvisano che una volta portato a casa il figlio dall'ospedale, in valigia c'è anche la paura di ammalarsi o di morire ? Che per far nascere una famiglia deve morire una coppia, che per dare serenità ed equilibrio al tuo cucciolo li perderai tu ? Perchè nessuno ne parla ? In quanti siamo con questa angoscia sottopelle ? Poi ci guardiamo negli occhi e ci diciamo "tanto anche se ce lo avessero detto, non ci avremmo creduto. Ci saremmo detti che noi siamo speciali, che a noi non capita" forse smetti di essere giovane quando smetti di sentirti invincibile...non so se ora sono saggia o solo vecchia...boh.
Basta, ti ho ammorbato abbastanza di amarezza
Un saluto dalla bis-bis-bis nonna (sperando che bisnonna sia una parola italiana, e non dialettale come mi sorge ora il dubbio che sia)
Ciao

Fairytale Wedding Planner's Fan Box