sabato 22 febbraio 2014

Tempi supplementari




Ho quasi quarant'anni.
Mi è venuta una gran fame.
Sto cercando di recuperare la musica che non ho conosciuto.
Sto rincorrendo il corpo che non ho mai curato.
Sto allenando muscoli che non ho mai spinto.
Sto riempiendo di crema le rughe che sono arrivate e non so come arginare.
Sto correndomi dietro, davanti, sopra.
Sto tentando di mettermi in pari con le esperienze che non ho vissuto, l'amore che non ho fatto, gli uomini che non ho incontrato.
Sto rimpiangendo i viaggi che non ho mai intrapreso, il vino che non ho bevuto, le sigarette che non ho fumato,la maturità che non ho vissuto con una classe, le follie che non ho scelto, le gite per le quali non sono partita,le testate ed i capitomboli che mi sono scrupolosamente evitata, risparmiata, dalle quali mi sono protetta paurosa e smarrita.
Vorrei cadere adesso e scivolare e perdermi e non avere un falso appiglio al quale assicurarmi.

Solo che ho quasi quarant'anni, scivolando mi guardo, e sono solo patetica.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

..tutti sentiamo il bisogno di avere altre possibilità,è la voglia di essere diversi e uguali, è sentire che il tempo non passa ,sfugge via troppo in fretta e noi non abbiamo il suo passo nè l'avremo mai..è la molla che ci fa andare avanti e dire che non è finita come diceva il buon Claudio!non trovo che questo possa in alcun modo renderci ridicoli...

Anonimo ha detto...

45 anni,disoccupato da tre,ho iniziato,invece di scapparmi,a corrermi dietro anche io. Ginnastica,letture,concerti,tento di studiare il pianoforte da autodidatta,tutto quello che riesco a permettermi di fare nonostante la mia situazione economica disastrosa. Mi deprimo alle volte e poi mi sgrido,mi incolpo di tutto ma riesco a ricordarmi anche della mia innocenza,mi processo e molte volte,ne sono fiero,posso sinceramente assolvermi. Scivolo e sdrucciolo anche io,non credere. Ma mi sono sentito di gran lunga più patetico in altri tempi e modi. Soprattutto quando vivevo una vita all'apparenza più agiata e tranquilla,che però non era la mia. E adesso corro. Perchè,non si può alla nostra eta? Baci,Massimo.

Anonimo ha detto...

Vediti cinquantenne, o qualcosa di più.
I figli grandi, in vacanza con amici o fidanzata. Il tuo corpo ben tenuto, l'uomo che ti merita accanto. Si può dare e ricevere amore indefinitamente.
Qualche risparmio. Puoi vedere il mondo anche senza andare all'Hilton.
Per il vino e la musica non c'è età.

silvia ha detto...

Grazie a coloro che hanno commentato questo mio post.
Grazie per quello che mi avete scritto e raccontato, l'Hilton non mi attira da mai, il mondo e le persone invece si.
Ritroverò una dignità anche scivolando.
Prima o poi.
Grazie

Fairytale Wedding Planner's Fan Box