giovedì 11 agosto 2011

"Identikit"



Ha due occhi azzurri come fiordalisi, i capelli biondi e la pelle di luna.
Ha il portamento di un rugbista, il passo di un caterpillar, il piglio di un monello d'altri tempi.
E' malandrino e dolcissimo, testardo e disobbediente, furbo e gentile.
Ha una buchetta sul petto come suo padre e dei denti enormi e bianchissimi.
Sorride con le labbra ma anche con le guance, la fronte e le orecchie.
Parla come un'avvocato durante un'arringa pur avendo solo "du anni" come dice lui.
Adora suo fratello e lo cerca anche di notte, gli chiede:"posso vedele cosa fai Mammomo?"oppure gli dice:"ti voglio tatto bene fatello mio" e poi lo spinge via con uno strattone inaspettato.
Mangia quello che dice lui quando dice lui, è refrattario alle regole ed alla disciplina, è in moto perpetuo e non si ferma mai se non cinque minuti prima di crollare addormentato chiedendo il suo amato:"caddo latte e miele".
Si accoccola con una dolcezza profonda che ti fa male al cuore, ti chiede:"vojo venire ton te" non appena ti vede uscire od allontanarti da lui.
Gioca, cammina e mangia con il cane di nonna Vanda baciandolo perfino sul muso, balla e canta tutto il giorno, riproduce intere strofe di canzoni con la melodia perfetta, prediligendo "my sharona", "trina trinca" e "fuoco folletto" di Branduardihttp://www.blogger.com/img/blank.gif.
Mette la lingua fra i denti quando pronuncia parole con la "S" e pochi giorni fa',quando l'ho sgridato perchè svuotava tutte le valigie che tentavo di riempire mi ha risposto allargando le braccia:"non mi interessa mamma, falla finita".
E' in grado di smontare una casa, interno dei mobili compreso, in pochissimo tempo e senza molto sforzo, distrugge tutto ciò che trova lungo la sua strada, interrompe sempre la lettura dei libri figurati per strappartelo di mano ed andare a leggerselo da solo in un angolo, voltandoti le spalle.
Sà dare baci bellissimi anche sulle mani e sulle braccia come un vero gentleman.
Si chiama Silippo come dice lui ed è l'amore della mamma, come dice un mio pazientino autistico.


http://cenadamamma.blogosfere.it/2011/08/san-lorenzo-2011preghiera-al-santo-delle-stelle-cadenti.html

4 commenti:

Anonimo ha detto...

hai dimenticato gli mms!!è uno schianto bacini a pizzicotti per tutti!!!!tinavanda

silvia ha detto...

Se è per questo ho dimenticato altre diecimila cose, ma ho preferito tacerle!
Buon Ferragosto Tinavanda.

Silvia ha detto...

era tanto che non ti leggevo, e questa descrizione mi ha fatto commuovere come ai vecchi tempi....meraviglioso Filippo come le persone che fortunatamente lo circondano.,..
grazie, sempre.
tua ammiraLettrice,
Silvia

silvia ha detto...

Cara Silvia, che non accada mai più un tempo in cui non mi leggerai, sono gelosissima delle mie ammiralettrici.
Bada ben
Bentornata

Fairytale Wedding Planner's Fan Box