lunedì 29 marzo 2010

La Mora in:"Il mio momento..."


Giorni fa,chiaccherando con un'amica,assisto inerme a questa confessione shock:"Io amo stirare,quando stiro mi rilasso,quando stiro è il mio momento..."
"Ah..."ho risposto.
"Ho capito..."ho balbettato.
"chiarissimo..."ho ripetuto.
Ma porca di quella miseriaccia nera putrida.
Il tuo momento?il tuo momento quando stai in piedi per ore,con un robo di dieci chili in mano,un trabiccolo rovente che sbuffa e sgocciola,la zona lombare polverizzata,i crampi ai bicipiti come se piovesse,montagne dolomitiche di panni arruffati e spiegazzati che ti guardano arcigni?
Il tuo momento quello?
Bè,allora,cara amica mia,ti racconto quale è il mio momento...stassentì:
Il mio momento è quando:
dormo fino al tramonto con la copertina di lana profumata al patchouli,
guardo un film strappa lacrime fino a mezzanotte in santa pace,mangiando croccantini al sesamo e bevendo tazze di tisana alla frutta
parlo con le mie amiche fitto fitto servendo biscotti e pettegolezzi
mi faccio massaggiare da due ragazzi grossi e svedesi come gli armadi dell'Ikea
posso leggere Mafalda appollaiata beatamente sul water senza che qualcuno mi chiami per fare la cacca,la pipì,per mangiare,per dormire,per bere,per fare capricci inutili su questioni futili
di domenica mattina posso stiracchiarmi,girare nuda per casa,fare colazione all'ora che più mi aggrada,
faccio sesso selvaggio senza riportare contusioni gravi
riprendo il libro esattamente da dove l'avevo interrotto,senza che in quest'intervallo di tempo,siano trascorsi trecentosessantacinque giorni,
vado al cinema,non un multisala ma un cinema,mi siedo sulla poltrona,respiro l'aria satura di pop corn e di attesa e mi tuffo senza zavorra in una nuova avventura
studio a fondo una materia che mi appassiona e scopro mille spunti,idee,collegamenti,pensieri,
faccio shopping con il sole ed il bancomat non a rischio di estinzione
nuoto in una piscina deserta
dopo una ceretta integrale,mi stendo nuda e liscia fra le lenzuola croccanti di pulito e profumate di bucato,
ascolto la mia musica ballando un pò in salone
prendo il treno senza una destinazione precisa
vado al mare a passeggiare sulla sabbia,una mattina di primavera,
respiro il vento fresco dal finestrino della macchina in corsa,
vado a comprare la torta alle visciole al ghetto
faccio yoga sul tappetino mentre un incenso brucia accanto a me e la musica mi attraversa l'anima nuda
mi rientrano le mutandine con i fiocchetti sui fianchi
resto a pelo d'acqua alle terme,con la pelle che fuma ed i lacci dentro ai muscoli,che si sciolgono lentamente,
preparo una cena accurata per parenti ed amici
posso scrivere tranquilla tutto quello che mi passa nella testa,

Ecco,amica cara,questo può essere un piccolo esempio di quale possa essere il mio momento.
Altro che stirare...tsè!

Nessun commento:

Fairytale Wedding Planner's Fan Box