martedì 15 settembre 2009

La bionda in "Vogue"


Che non stia passando un periodo gioioso penso si sia compreso,che Settembre sia da sempre mese degli incastri,orari,impegni,abitudini,è noto..che per me sia il mese dei remi a velocità sostenutissima è troppo.
Passo momenti con gli occhi fuori dalle orbite a chiedermi in piena crisi esistenziale il perchè e il percome di tutto,ce la farò-non ce la farò,ma forse io..,ma se invece succede che..ma sicuramente sarà uno sfacelo..e se quelle occhiaie fossero..ma sto mal di testa ecco..e altre simpatiche e gloriose "PARANOIE".
Sono tornati a far visita i simpaticissimi momenti di ansia profonda,insomma..sto una crema!
Nel contempo,qui ferve tutto un mondo,i bambini hanno iniziato la scuola.
Quest'anno siori e siori abbiamo una bella quinta e una freschissima prima!
Non vi dico non vi,l'emozione (mia),la notte insonne (mia),le lacrimone all'entrata (sempre mie),ripetute per tutte e due i ragazzi.
Padre uno,genitore insieme a me di figlio maschio,vedendomi un pò sgocciolante agli occhi mi ha detto molto dolcemente "ma chettepiagni",mentre Doc,impagabile come sempre ma sto periodo di più molto di più,mi ha accompagnato per il momento di figlia piccola femmina al suo ingresso alle elementari e mi ha trascinato fuori la classe,dopo la minaccia delle maestre insensibili al momento topico dello stacco del cordone,tenendomi il braccio come fossi una vedova a New Orleans che cammina dietro la banda che suona un gospel.

Oggi,suonino le trombe,fra l'ansia,il grasso superfluo,le unghie mangiate e l'evidente bisogno di un parrucchiere,ho avuto l'incontro con i guru della stampa wedding.
La preziosissima signorina commerciale VOGUE ed io,ci siamo intrattenute in un caffè,sorseggiando un the verde (io) tentando di nascondere il pollice della mano destra visibilmente incerottato dietro la tazza,e abbiamo parlato di strategie di marketing,banner "popappati" e altre amenità.
Risultato? Una buonissima offerta,che in quel momento mi sentivo fra le mani,tutta figa nella mia weddingplannerità e svoltato l'angolo,con la scarpa mezza rotta e la cartellina fra le mani sapevo che non avrei probabilmente potuto fare.
Ma in tutto questo ho capito una cosa:Noi poracci,dobbiamo credere nei miracoli.Una schedina,una lotteria a sorpresa,un parente sconosciuto in Texas,in qualsiasi cosa,purchè si riesca almeno a sognare di riuscire,di farcela.

Il tempo uggioso non è che aiuti sta mia esplosione di gioia ottimista,ma so che bene o male ce la posso fare,ad uscire da questo periodaccio,acciaccatella ma ce la farò.

EEEnnd lediiiis end gentelmennnn menzione d'onore va a..Doc,e la sua infinita pazienza nel consolarmi,incoraggiarmi,alleggerirmi,coccolarmi,sostenermi,farmi ridere.Impareggiabile,e tanto tanto buono.
End fainalli tenks tu mai femili,per la serenità,nonostante siamo una combriccola di pazzi furiosi alle prese con turbe,guai,problemi e discorsi iniziati con lo stesso numero dei commensali a tavola,tutti contemporaneamente ci tengo a dirlo..
..Insomma,gente,quando stiamo insieme,a parte che sto periodo sono misogina e androgina e asociale tranne con voi,io..per assurdo,mi sento meglio.
Fra uno strillo di Giacomo il secco-matto,le chiacchiere di Camilla la bella-scema sparate in continuazione,i pianti di Filippo il grasso-morbido,le lagne di Josif il giovane-saggio,l'esaurimento di mamma (giustificatissimo),i discorsi monotematici di papà su Zara,i tuoi disturbi variegati e sconosciuti,l'insofferenza di Marco,le regole di Doc e le mie paturnie cicliche e metereopatiche..direi che ce la caviamo bene....no?

Parenti matti pè tutti!

1 commento:

La Mora ha detto...

Bello.C'era un tempo in cui stavi bene con tutti tranne che con noi "iorfamili".
Ed io ci soffrivo tanto.
ora vorrei che stessi bene con tutti oltre che con noi ma chi troppo vuole nulla stringe.
La mancanza di soldi e l'eccesso di grasso,sorella,ora ci uniscono indissolubilmente,figurati che sto giocando i numeri all'otto.
mai neanche pensato di farlo prima d'ora,mi basterebbe anche un centinaio di mila euro.
che bello sarebbe poterti dire:quanto vuole vogue per lanciarti nell'intortato mondo delle weedding planner?tiè daglieli.
oppure io davanti all'ennesimo incruattato di tecnocasa e co.:quanto viene questa casa con attico super attico,terrazza sul parco e parquet fin nel piatto doccia?tiè pigliateli.
Il parente in texas mi sà che non c'è,i soldi in banca nemmeno,ma resta,come nostra, prima,inaspettata risposta atavica,riflessa,istintuale,quella dell'entusiasmo chiassoso,perciò,fintanto che ci ritroviamo quella...
tua sorella

Fairytale Wedding Planner's Fan Box